Why does

Benefici dell'acido ialuronico

 

BENEFICI DELL’ACIDO IALURONICO

 

Le proprietà benefiche dell’HA in campo medico e skincare sono ampie e variegate. La funzionalità  più importante dell’AH – che è presente nella nostra pelle, nelle articolazioni, negli occhi e nel tessuto connettivo - è la sua elevata capacità di trattenere l'acqua.1-4

 

Nella nostra pelle, l’AH è presente nella matrice extracellulare (MEC) in grandi quantità. Grazie alla sua significativa capacità di attrarre e legare le molecole d'acqua, l’AH è importante per mantenere la struttura e il volume della pelle. Collagene, elastina e AH formano insieme l'impalcatura della pelle, fornendo struttura e texture.7,9

 

Nella nostra pelle, l’AH è presente nella matrice extracellulare (MEC) in grandi quantità. Grazie alla sua significativa capacità di attrarre e legare le molecole d'acqua, l’AH è importante per mantenere la struttura e il volume della pelle. Collagene, elastina e AH formano insieme l'impalcatura della pelle, fornendo struttura e texture.3,9

ACIDO IALURONICO NELL’AMBITO SKINCARE

 

Con l'invecchiamento, il tessuto cutaneo si disidrata e le fibre di collagene ed elastina perdono la loro struttura, provocando una perdita di volume e la formazione di rughe e solchi, segni comuni di una pelle invecchiata4,7,11

 

L'HA aiuta a ridurre le rughe e migliora la qualità della pelle
L'acido ialuronico fornisce un'idratazione continua alla nostra pelle legando fino a 1000 volte il proprio peso in acqua. È l'unica sostanza biologica in grado di trattenere una tale quantità d'acqua. Infatti, uno dei tratti distintivi di una pelle giovane è la sua elevata riserva di idratazione, che aiuta a mantenere la pelle liscia, compatta e sana. Con l'età, la capacità della nostra pelle di produrre AH diminuisce: la nostra pelle perde l’idratazione, con conseguente perdita di compattezza ed elasticità.4,6,7,8,11,12

 

L'acido ialuronico svolge anche un ruolo significativo nel ridurre i danni ossidativi causati alla nostra pelle da fattori interni ed esterni, come i raggi UV (detto anche fotoinvecchiamento).8

 

Il modo principale con cui l’AH contribuisce a migliorare l'aspetto di una pelle fotoinvecchiata sta nel ridurre la perdita di acqua dall'epidermide. L’invecchiamento cutaneo è influenzato anche da cambiamenti ormonali: una minore produzione di ormoni sessuali come gli estrogeni può portare alla degradazione del collagene, che si traduce in secchezza, perdita di elasticità e formazione di rughe.12

 

I filler dermici di AH di nuova generazione sono stati sviluppati appositamente per adattarsi ai movimenti e al dinamismo del viso. Offrono un immediato effetto volumizzante e sono stati progettati per creare o ripristinare la perdita di volume e per ridefinire i contorni del viso.10

 

Grazie alla sua capacità di stimolare la produzione di collagene e alla sua eccellente capacità di trattenere l'acqua, l'acido ialuronico contribuisce a mantenere la nostra pelle più liscia, rimpolpata e ben idratata.9

ACIDO IALURONICO IN AMBITO MEDICO

 

Grazie alla sua diffusa presenza in diverse strutture corporee, l'acido ialuronico viene impiegato in campo medico con diverse finalità.
Alcune importanti applicazioni includono:13

 

  •  l’impiego di AH durante gli interventi chirurgici per evitare la formazione di cicatrici causate da ferite chirurgiche
  •  Il suo impiego per favorire la cicatrizzazione delle ferite
  •  Il trattamento dell'osteoartrite del ginocchio e dell'artrite reumatoide.
  •  Il trattamento della cataratta
  •  il suo impiego come agente per veicolare diverse sostanze in ambito oftalmologico, nasale, gastroenterico e topico.
References
  1. Fraser JR, Laurent TC, Laurent UB. Hyaluronan: its nature, distribution, functions and turnover. J Intern Med. 1997 Jul;242(1):27-33.
  2. Robert L, Robert AM, Renard G. Biological effects of hyaluronan in connective tissues, eye, skin, venous wall. Role in aging. Pathol Biol (Paris). 2010 Jun;58(3):187-98.
  3. Robert L. Hyaluronan, a truly "youthful" polysaccharide. Its medical applications. Pathol Biol (Paris). 2015 Feb;63(1):32-4.
  4. Papakonstantinou E, Roth M, Karakiulakis G. Hyaluronic acid: A key molecule in skin aging. Dermatoendocrinol. 2012 Jul 1;4(3):253-8.
  5. Valachová K, Volpi N, Stern R, Soltes L. Hyaluronan in Medical Practice. Curr Med Chem. 2016;23(31):3607-3617.
  6. Stern R, Asari AA, Sugahara KN. Hyaluronan fragments: an information-rich system. Eur J Cell Biol. 2006 Aug;85(8):699-715.
  7. Farage MA, Miller KW, Elsner P, Maibach HI. Structural characteristics of the aging skin: a review. Cutan Ocul Toxicol. 2007;26(4):343-57.
  8. Brown MB, Jones SA. Hyaluronic acid: a unique topical vehicle for the localized delivery of drugs to the skin. J Eur Acad Dermatol Venereol. 2005 May;19(3):308-18.
  9. Anderegg U, Simon JC, Averbeck M. More than just a filler - the role of hyaluronan for skin homeostasis. Exp Dermatol. 2014 May;23(5):295-303.
  10. Data on File. 3
  11. Lemperle G, Holmes RE, Cohen SR, Lemperle SM. A classification of facial wrinkles. Plast Reconstr Surg. 2001 Nov;108(6):1735-50
  12. Stevenson S, Thornton J. Effect of estrogens on skin aging and the potential role of SERMs. Clinical Interventions in Aging. 2007;2(3):283-297.
  13. Dahiya P, Kamal R. Hyaluronic Acid: a boon in periodontal therapy. N Am J Med Sci. 2013 May;5(5):309-15.

Find a practitioner

Required fields*

I agree to receive exclusive offers and the latest news from Hyaluronic-acid.com
Choose your country

Close

close
Europe

France

UK

Germany

Italy

Poland

Switzerland

Spain

Russia

International

English

French

Asia Pacific

Australia

Ritorna all’area utente privato

Ti stiamo trasferendo all’area professionale

close